Musica,  news

Concerti, il biglietto ora è nominale

Prezzi gonfiati addio: per combattere il bagarinaggio online, ora i ticket sono nominali.

La novità è scattata il 1º luglio ed è stata ideata per prevenire la pratica, diffusa tra i truffatori online, di acquistare dai grandi portali come TicketOne tutti i biglietti disponibili con software appositi e rivenderli poi online a prezzi maggiorati.

Il biglietto nominale sarà obbligatorio per tutti gli eventi con più di 5.000 spettatori.

Quando si acquista il ticket si dovrà indicare nome e cognome del titolare del biglietto (i tagliandi senza nome non saranno validi). Inoltre la sera del concerto dovrai portare con te un documento d’identità e mostrarlo all’ingresso.

SE RINUNCI

non puoi più cedere il ticket a chiunque, ma devi cambiare il nominativo online oppure puoi rivenderlo sulla piattaforma dove l’hai comprato. Pagherai una piccola commissione che varia da sito a sito.

A me….questa cosa qui, sembra un ulteriore misura appropriata per quanto riguarda il fenomeno del bagarinaggio, ma ci andranno di mezzo le persone non propriamente esperte che all’improvviso non potranno più rivendere il biglietto e non perderci i soldi spesi….

Se avete già acquisito delle esperienze in merito, condividete.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *